Project Coaching

Project Coaching

PERCHE’
Le Aziende sempre più frequentemente lavorano per progetti che coinvolgono team interfunzionali, stabili o temporanei, i cui risultati hanno un impatto importante sul business e sui risultati: sviluppo di nuovi prodotti/servizi, gestione di processi interfunzionali complessi ed in continuo divenire, sviluppo di nuove soluzioni organizzative e relativi sistemi informatici a supporto, lancio di nuove modalità di interazione con i clienti, ecc.
La riuscita di un team di progetto richiede diverse componenti: scelta delle persone, metodi e strumenti di funzionamento, attivazione di nuovi comportamenti e di nuovi “modi” di concepire il ruolo all’interno del team e dell’Azienda, modalità di comunicazione e gestione degli stakeholders.
Raramente le Aziende attivano percorsi di supporto e sostegno adeguati e sistemici atti a facilitare il conseguimento degli obiettivi specifici, ma anche a consolidare nel tempo la solidità del team stesso.

QUANDO

Un progetto di Project Coaching si rende particolarmente utile in caso di progetti strategici per il business che coinvolgono team interfunzionali che si trovano in fase di avvio o in un momento particolarmente cruciale per la loro riuscita, dove emerge:

  • complessità ed elevato grado di interfunzionalità degli obiettivi da raggiungere;
  • necessità di ridurre fortemente i tempi di realizzazione, andando oltre la sequenzialità logica e temporale delle diverse fasi progettuali;
  • rischio di conflitti tra i partecipanti in presenza di obiettivi divergenti, modalità comportamentali e atteggiamenti non collaborativi;
  • team leader e team members “giovani”, con buone potenzialità ma ancora in fase di sviluppo.acquisizioni e fusioni, cambiamenti del Vertice.

COME

Il Project Coaching mette insieme la componente consulenziale (facilitazione del processo per conseguire le perfomance attese), quella formativa (consolidamento di metodi e strumenti di funzionamento) e quella, prevalente, di team coaching (per supportare la dimensione più squisitamente relazionale che intreccia i bisogni individuali con le dinamiche collettive). Si svolge attraverso le seguenti fasi:

  • consolidamento degli obiettivi e degli ambiti di intervento ed azione;
  • definizione dei ruoli e scelta delle persone (team leader e team members) tramite assessment;
  • interviste preliminari con ogni membro del team e costruzione di “Piani di Sviluppo individuali”;
  • identificazione e formazione su metodi e strumenti (problem solving, pianificazione, controllo e coordinamento);
  • percorso di team coaching (6-8 incontri intervallati da lavoro sul campo), in cui per una parte si lavora direttamente sugli obiettivi del Progetto e per una parte si lavora su “come stiamo lavorando insieme” come team e come individui, partendo da un Piano di Azione attento allo sviluppo di comportamenti relazionali e gestionali idonei, capace di far emergere il potenziale creativo e la presa di responsabilità diffusa, atto a creare coesione efficace ed ingaggio verso l’obiettivo da raggiungere;
  • percorso di business coaching individuale al Team Leader;
  • valorizzazione e promozione degli obiettivi del Progetto presso gli stakeholder.
Project Coaching

UN ESEMPIO

La situazione di partenza

Un’azienda multinazionale leader nella componentistica per auto, si sta cimentando su alcuni progetti di sviluppo di nuovi prodotti particolarmente sfidanti. Emerge l’opportunità di supportare uno di questi team in una fase delicata del progetto. Il Team è composto da un Team Leader e da una serie di membri appartenenti a quasi tutte le funzioni aziendali, assegnati formalmente al Progetto, ma con percentuali limitate di tempo dedicate e quindi con la difficoltà di rendere compatibile il loro contributo ed il loro coinvolgimento con le attività tipiche e routinarie dei loro ruoli.

Cosa è stato fatto

Una serie di incontri di team coaching ed un percorso di individual business coaching al Team Leader (giovane, con buone potenzialità). Un lavoro di costruzione del “senso di team” e di consapevolezza dei comportamenti funzionali e disfunzionali al lavoro di squadra. Allenamento al feedback ed alla collaborazione, partendo da un reale ascolto delle esigenze e dei contributi individuali per produrre un confronto continuo sugli scenari possibili futuri (rischi, opportunità) per trovare le migliori soluzioni in un’ottica complessiva.

Il risultato

Il Progetto ha sostanzialmente conseguito i risultati attesi nei tempi previsti. Il Team ha sviluppato un senso di appartenenza e modalità collaborative ed integrative, gestendo le “pressioni funzionali” esistenti. Questo successo ha portato alla decisione di “esportare” quanto appreso agli altri Team, attraverso un lavoro con tutti i Team Leader aziendali.

EXECUTIVE TEAM UP
PROJECT COACHING
SENTIERO MANAGERIALE
SFIDA ALLA TRASFORMAZIONE
HR VALUE
SVILUPPO COMMERCIALE SITUATO